ENGLISH VERSION*

 

FOTOGRAFIE


 

 

 


 

LA STAMPA


Successo del comples- so a Torrechiara

EUROPA GALANTE TUTTA VIVALDIANA

 

(...) Si può ben cogliere in questa così coinvol- gente lettura vivaldiana la presenza impalpabile eppur così affiorante di quella teatralità che nel settecento tracimava dal proprio ambito per impregnare anche la pura strumentalità e ciò risultava ben oltre che dal gioco chiaroscurato delle proporzioni tra i vari movimenti, dalle inflessioni più specifi- che di ogni strumen- tista, là dove l’emozio- ne - e cito per tutti il sottile dosaggio della raffinata trama, vera e propria parodia voca- listica, reinventata da Biondi nel "cantare" il toccante Adagio del quarto Concerto in mi minore - pareva caricar- si di sensi più figurati. Una serata, dunque,  nel segno dell’inven- zione, per dirla con Vi- valdi, premiata dagli in- sistenti applausi del numeroso pubblico, al quale gli esecutori han- no risposto con due fuori programma (...)

 

Gian Paolo Minardi

Gazzetta di Parma

Spettacoli

15 luglio 1997

 

INTERPRETI


Fabio Biondi

violino principale
Isabella Longo,
Enrico Casazza,
Raffaello Negri
:
violini
Ernesto Braucher,
Roberto Brown:
viole
Maurizio Naddeo:
violoncello
Giancarlo Pavan:
contrabbasso
Sergio Ciomei:
clavicembalo

 

INFO


DATA:

13 LUGLIO 1997
 

ORA: 21,15

 

LUOGO:
Cortile d’Onore del
CASTELLO DI
TORRECHIARA

 

PROGRAMMA:

A. Vivaldi, sei concerti da "l’Estro Armonico"

EUROPA GALANTE


 

 

Violino principale: FABIO BIONDI
Sei concerti da "l’Estro Armonico" di Antonio Vivaldi

 

FESTIVAL DI TORRECHIARA 1997

 

L’ensemble Europa Galante nasce nel 1990 dal desiderio di Fabio Biondi di imporre all’attenzione internazionale una nuova e definitiva presenza italiana nel campo delle interpretazioni su strumenti d’epoca del repertorio barocco e classico. A questo scopo egli raccoglie intorno a sé alcuni dei migliori musicisti italiani, che al suo fianco avevano collaborato nei più famosi complessi internazionali.

Europa Galante, il cui repertorio spazia dalle grandi opere strumentali del ‘700 alle opere vocali di Haendel (Poro) e Vivaldi (Bajazet), agli oratori di Alessandro Scarlatti (Maddalena, Humanità e Lucifero, Caino), si impone con un successo straordinario già dal primo disco dedicato a Vivaldi (Premio Cini di Venezia, Choc dé la Musique in Francia). A questi fa seguito negli anni seguenti una eccezionale lista di riconoscimenti: 5 Diapason d’oro, Diapason d’oro dell’anno in Francia, Premio RTL, Disco dell’anno in Spagna, Canada, Svezia, Francia e Finlandia, Prix du disque, “ffff” della rivista Telerama.

Europa Galante si è esibita nei più importanti teatri del mondo, per prestigiosissime istituzioni concertistiche: Scala di Milano, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Suntory Hall di Tokio, Concertgebouw di Amsterdam, Royal Albert Hall di Londra, Musikverein di Vienna, Lincoln Center di New York, Sydney Opera House.

Dopo una lunga collaborazione con la casa discografica francese Opus 111, dal 1998 Europa Galante incide in esclusiva con la Virgin Classics, per la quale ha pubblicato numerosi compact disc dedicati a Vivaldi, Caldara, Bach, Boccherini.

  
FABIO BIONDI


 

Nato a Palermo, Fabio Biondi inizia la sua carriera internazionale all’età di dodici anni con i primi concerti come violino solista tenuti con l’orchestra della RAI. L’incontro con i pionieri della nuova scuola barocca segna una svolta decisiva nella sua visione musicale e nella sua carriera: a sedici anni viene invitato al Musikverein di Vienna per interpretare i Concerti per violino di Bach e da allora collabora quale primo violino con i più famosi ensembles con strumenti e prassi esecutiva originali: la Cappella Real, Musica Antiqua Vienna, Il Seminario Musicale, La Chapelle Royale, e i Musiciens du Louvre. Nel 1990 fonda Europa Galante, che in pochissimi anni, grazie a un’attività concertistica estesa in tutto il mondo e a un incredibile successo discografico, diviene l’ensemble italiano specializzato in musica antica più famoso e più premiato in campo internazionale.

In pochi anni vende quasi un milione di dischi e la celebre incisione de Le Quattro Stagioni vivaldiane (Opus 111) conquista tutti i più importanti premi, vendendo oltre 500.000 copie.

Oltre all’attività con Europa Galante, Fabio Biondi collabora in veste di solista e direttore con orchestre quali: Santa Cecilia di Roma, Orchestra da Camera di Rotterdam, Opera di Nizza, Opera di Halle, Orchesta da Camera di Zurigo, Orchestra da Camera di Norvegia, Collegium New York, di cui è direttore stabile, Orchestra Nazionale di Montpellier, Orchestra Ciudad de Granada. Come solista e in formazioni cameristiche ha suonato nelle sale più prestigiose: Cité de la Musique di Parigi, Hogi Hall di Tokio, Auditorio Nazionale di Madrid, Wigmore Hall di Londra.

L’Associazione Nazionale dei Critici Musicali ha assegnato a Fabio Biondi ed Europa Galante il Premio Abbiati, il massimo riconosci- mento italiano in campo musicale.

 

(Aggiornato alla data del concerto)

 

Va a inizio pagina

  Incogniti english index                Spedisci una E mail                Dino Morelli - Webmaster